3 maggio 2013

Bravo... cane!


Niente mezzi termini: stare dietro al blog è diventato sempre più difficile.
Troppo da fare.
Troppo da dire.
Poco tempo per scrivere un post che sia quanto meno decente.

Tesi, ultimi esami, esercizi di lingua. Poi dovremmo esserci.
Tanta voglia di fare quanto possibile per riuscire, un giorno, ad andarmene via di qua.
Strada dura, ma voglio provarci.
Sì, ma... il blog?
Eh, cazzo.
Deve rimanere un po' indietro rispetto a tutto al resto.
Anche la scrittura sta soffrendo, povera.
Il Duende ormai mi bestemmia dietro ogni volta che mi vede.
E io gli rispondo... cane!

Ma alla fine è il mio lavoro.
Sì, studiare.
Perché?
Problemi?
Pensi io sia uno di quei fancazzisti che (non) fanno di tutto per rimanere dietro a una triennale fino ai quaranta?
Pensi che il tuo lavoro è tutto rispetto al mio?
Pensi di essere l'unico a spaccarti il culo?
Almeno tu, se ce l'hai un lavoro, qualche soldo da spendere alle macchinette, o al bar per ubriacarti con quei beoti dei tuoi amici, alla fine del mese te lo ritrovi.
Io non ho nemmeno una retribuzione (materiale).
Bravo... cane!


E.

4 commenti:

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.