29 novembre 2012

Gemelle identiche
Diane Arbus e Stanley Kubrick


Belle le cose che si scoprono studiando Storia della Fotografia. Senza dubbio questi sono quegli aspetti dello studio, soprattutto umanistico, che riescono a farti andare avanti di pagina in pagina, interessandoti e facendoti apprezzare anche il più noioso dei libri.

La fotografia che voglio presentarvi è Gemelle identiche, scattata nel 1966. È forse una delle più famose di Diane Arbus, fotografa newyorchese e facente parte di una schiera di fotografi dediti al miscuglio tra oggettività ritrattistica e reportage giornalistico. Un'unione di stili che registra le persone e gli eventi passando dal grottesco al drammatico al patetico, fornendo uno spaccato del lato oscuro dell'esperienza umana. Tuttavia un ritratto più specifico, seppur stilizzato, del lavoro di Diane possiamo averlo dal libro che sto studiando:
«Diane Arbus sceglie i suoi soggetti, ma li sceglie soprattutto all'interno di un particolare tipo umano, quello che per caratteristiche fisiche o sociali non rientra nel concetto comunemente accettato di "normalità"».1
Comunque non sono qui per parlarvi della Arbus, anche se un piccolo specchietto era doveroso.
Quella che voglio mostrarvi è un fotogramma tratto dal film Shining diretto dal Maestro Stanley Kubrick; forse una delle pellicole cinematografiche in cui il tema del doppio è presente in maniera fortissima.
Che dire: un altro esempio di come, tutte le forme d'arte, siano effettivamente legate tra loro.


A presto!


E.

1. Walter Guadagnini, Fotografia, Zanichelli editore S.p.A., Milano, 2011, p. 106

4 commenti:

  1. Molto interessante questo post :)

    RispondiElimina
  2. Mi ero scontrata con Diane Arbus al liceo e la avevo apprezzata moltissimo :) è bello ripensarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me invece sono tutte cose nuove avendo fatto l'itis :)

      E.

      Elimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.