8 luglio 2012

Hemingway, svelati i 47 finali di
Addio alle armi


Qualche news letteraria che non fa mai male.
Per quanto ne sappiamo Ernest Hemingway era un vero perfezionista. Ci basti pensare ai numerosi abbozzi di introduzione scritti per Festa mobile, o al fatto che la stesura di Addio alle armi, il suo capolavoro sulla Prima guerra mondiale, sia stata riscritta ben 39 volte (fatto confessatoci dall'autore stesso in una sua intervista del 1958).
Notizia di questi giorni è che Seán Hemingway, pronipote dell'autore e fautore delle ultime edizioni di Festa mobile, sia riuscito a rinvenire tra gli appunti di lavoro del suo noto parente ben 47 variazioni per quanto riguarda il finale di Addio alle armi. Cancellature, abbozzi, rifacimenti e abbandoni riguardanti a volte una sola riga e altre interi paragrafi.

Notizia che non può far altro che riempirmi di gioia è che la prossima settimana verrà pubblicata una nuova edizione di Addio alle armi comprendente i 47 finali e anche alcuni dei titoli che l'autore aveva pensato per quelle 300 pagine; per fare un paio di esempi si passa da Love and war a Of wounds and other causes.
Sicuramente questa nuova edizione sarà un'occasione in più per conoscere il lavoro dello scrittore e le sue incertezze, cosa che rende la sua figura più umana e meno lontana da quelle che sono le aspirazioni dei giovani autori spesso spaventati dai mostri sacri della letteratura.

Non mi nascondo certo dietro un dito, vi confesso infatti che non ho ancora letto l'opera ritenuta centrale del lavoro di Hemingway. Infatti penso che questa nuova edizione sarà una spinta in più per farlo.
A presto!


E.

12 commenti:

  1. curiosissima anche io e grazie della news!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici. Grazie a te per la visita e il commento :)

      E.

      Elimina
  2. Un libro assolutamente da leggere, è davvero un capolavoro. Nonostante io ne abbia già un esemplare in casa, comprerò anche quello con i diversi finali. Notizia interessantissima quella che ci hai dato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora farò di tutto per procurarmelo :)

      E.

      Elimina
  3. Ho letto anch'io questa notizia! Il libro, quando ero ancora molto giovane!

    RispondiElimina
  4. Io Hemingway non riesco a leggerlo, ma devo avertelo già detto.
    Però è sicuramente una notizia interessante, anche se non so quanto lui ne sarebbe entusiasta. Robe da dibattiti filologici, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che me l'hai già detto.
      Sai com'è, dopo un po' che studi filologia queste cose finiscono per interessarti XD

      E.

      Elimina
  5. Non ne sapevo nulla di questi 47 finali! Grazie! :)

    RispondiElimina
  6. Curiosa, curiosa, curiosa....

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.