19 marzo 2012

I piccoli piaceri della scrittura.
Faber-Castell acquista punti.


Forse vi starete chiedendo che senso abbia la foto qui sopra. Lasciamo perdere il significato legato alla scrittura in senso universale (ecco che comincio a tirarmela).
Be', oltre ad aver citato altre immagini legate alla scrittura a mano, una più magnifica dell'altra, la foto racchiude la mia ultima scoperta in campo scrittorio (scoperta che mi sta garbando parecchio).
No, non parlo della riscoperta della scrittura a mano; quella è già avvenuta grazie alle fide Moleskine.
Posso esprimere il senso della fotografia con una sorta di operazione matematica:
Moleskine + matita Faber-Castell GRIP 2001, durezza B
Dico solo che le quattro pagine scritte durante la prova matita sono scorse via che era un piacere. La mano, ancora non proprio a posto (leggete qui), non si è lamentata per nulla. In poche parole, è stato un piacere che tante e tante penne non sono riuscite a darmi in egual misura.
Arriviamo alla questione riguardante la durezza della mina: in altri tipi di carta, e strofinando con un po' di forza, la graffite sbava un po'. Sulla carta della Moleskine, invece, non ha fatto la benché minima sbavatura, nonostante io tenessi la mano sul foglio mentre scrivevo (qualche minima sbavatura si presenta solo quasi strappando il foglio da quanta forza si mette nello strofinare).
Il mio prossimo esperimento riguarderà delle matite con mina un po' più dura, così da riuscire a evitare definitivamente ogni più piccola sbavatura.

Per finire vi lascio con un'altra istantanea ritraente la scrivania sulla quale trova spazio la mia passione.


Dunque la mia ricerca riguardo alle tecniche di scrittura più comode e che allo stesso tempo evocano le parole lette e rilette in mille libri dei nostri scrittori preferiti va avanti senza sosta. E ora siamo arrivati alle care carta e matita che ho ben adorato leggendo Festa Mobile del caro Ernest (e intanto il caro Duende mi fa l'occhiolino dalla sua posizione accanto allo stereo).
A presto,


E.

18 commenti:

  1. Le mitiche Faber Castell.... eccezionali :)

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Sperando che ce ne saranno altri :)
      Ciao, Cavaliere!

      E.

      Elimina
  3. ma la durezza b è diversa dalla durezza hb?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che la HB è durezza media. B, invece, è il livello più duro di quelle morbide.

      E.

      Elimina
  4. Io sono sempre stata una tipa da HB, invece ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante :) potrei provare un giorno.

      E.

      Elimina
  5. Io ormai sono devoto alla tastiera, perché la mia zampa di gallina mi fa passar la voglia di scrivere eheheh. Però quando prendo appunti o scrivo qualcosa, la matita è la mia preferita.

    RispondiElimina
  6. Soddisfatto d'averti fatto partecipe alla visione dell'aurora boreale!

    A parte qualche scarabocchio sul notes,è una vita che non scrivo nei fogli di carta.
    Il pc ha rivoluzionato il nostro sistema di comunicazione,purtroppo con alcune controindicazioni.

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per come la vedo io manca un po' quel contatto intimo con la carta. Ma non nego le varie facilitazioni che la scrittura al computer porta con sé (anche se si dovrebbe elencarne anche le controindicazioni).

      E.

      Elimina
  7. Forse, più che tecniche di scrittura, si potrebbe dire che stai sperimentando gli strumenti del mestiere. Affascinanti, non c'è dubbio. La matita e la carta sono piaceri intramontabili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era quello che intendevo :) forse mi sono espresso male.

      E.

      Elimina
  8. Io AMO scrivere con la matita. Nota positiva: è l'unica che faccia apparire la mia scrittura quasi leggibile e moto, molto ordinata.
    Nota negativa: dopo poco tempo mi trovo delle nuvolette grigie sul foglio e un fantasma di ciò che ho scritto... consigli sulla durezza? (aborro le H)

    RispondiElimina
  9. Passa da me...c'è qualcosa per te! :)

    RispondiElimina
  10. Amore :) Ce l'avrei già, però metterò anche il tuo nome in lista :)

    E.

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.