9 marzo 2012

Dedicare un racconto al proprio autore preferito

concorso letterario

Ciao a tutti miei cari. Oggi vi scrivo per segnalarvi la mia partecipazione al concorso Dedica un racconto al tuo autore preferito, iniziativa partita dal blog di Ferruccio Gianola.
Cosa bisognava fare per partecipare: scrivere un racconto non più lungo di 600 battute facendo in modo che il nome dell’autore scelto comparisse all’interno del testo. Il nome non doveva apparire come nome in quanto tale, ma come insieme di iniziali di varie parole utilizzate nel racconto.
Ovviamente la mia scelta non poteva che ricadere su Charles Bukowski.
Di seguito il racconto:

Charles Bukowski

Entrai nella stanza sbattendo la porta. Senza nemmeno pensarci buttai sul letto l’ultimo pagamento ricevuto. Una bella somma.
Tante volte avevo pensato di cambiare lavoro, ma così facendo mi sarei certamente tagliato le palle nell’ultimo karakiri della mia vita. Diciamolo: ero solo un po’ stanco degli occhi spaventati dei miei clienti, ma per quelli esisteva il whisky.
Controllai l’agenda e trasalii: avrei dovuto partire subito per l’appuntamento Kurosawa. Non esitai. Partii e basta, senza riposare. Quando ricapita che pochi innocenti proiettili valgano la speranza di una vita migliore?

Se volete votare il racconto che avete letto dovete andare su questa pagina e lasciare un commento con la vostra preferenza (Charles Bukowski è il racconto numero 28). Per correttezza verso gli altri partecipanti vi invito a leggere i loro lavori prima di votare il mio, ce ne sono di molto validi. Dovete comunque sbrigarvi, le votazioni si fermeranno il 24 marzo.
Bueno, per oggi è tutto.
A presto!

 

E.

 


Chissà, magari questo racconto può essere un buon punto di partenza per qualcosa di più lunghetto. Mai dire mai…

10 commenti:

  1. Ma che bella questa iniziativa! La trovo anche complicata, perchè bisogna starci a pensare un po', ma il tuo brano mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie! Devo cominciare ad andare in giro con spillette e bandierine "vota Secco". Mai visti i repubblicani americani in campagna elettorale? Io sarò peggio ;)

      E.

      Elimina
  2. Grazie Emanuele, domani aggiorno con il link della segnalazione:-)

    spero vi divertiate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che ci stiamo divertendo (almeno, per quanto mi riguarda). E comunque concorsi così carini vanno sempre pubblicizzati :)

      E.

      Elimina
  3. Insolito e alquanto interessante. Il tuo pezzo merita l'attenzione di un proseguimento, secondo me. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O di un prequel già pronto da tempo :)

      E.

      Elimina
  4. Ho fatto in tempo a votarti :)

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.