18 ottobre 2011

A caccia di libri antichi

sottofondo: John Williams - Indiana Jones Theme

Domenica pomeriggio è stato luogo di un evento: la mia prima caccia ai libri antichi (che starebbe anche per vecchi); anche se inaspettata, ma non per questo priva di importanza.
Dopo pranzo io, Eleonora, mia mamma e i miei zii decidiamo di andare a Mantova per fare un giretto nel suo bellissimo centro storico.
Pronti. Saltiamo in macchina e in una ventina di minuti eccoci a cercare parcheggio.
Appena arrivati davanti a Palazzo Ducale ci rendiamo conto che si stava tenendo il mercatino dell'antiquariato. Fortuna che con me avevo un po' di soldi.
Parto subito alla caccia di libri, rimanendo molto indietro rispetto al gruppo.
Già alla seconda bancarella viene fuori l'affarone, ma qui è meglio raccontarlo:
Sto fissando questa decina di libri. Hanno l'apparenza di essere vecchi. Non antichi nel vero senso della parola. Comincio a sfogliare le pagine, analizzando i frontespizi, e mi rendo conto che la datazione di questi libri va dal 1854 al 1966.  Sono tutti libretti devozionali e messali, alcuni in francese e altri o in latino o in italiano. Mi scappa quasi un urlo quando noto che sulla maggior parte di loro compare l'imprimatur della censura. Il mercante è lì che mi guarda.
Gli chiedo quanto mi fa di uno.
-5 euro!-
-Apperò-, dico io.
Ricomincio a sfogliare i libri. Lui mi si avvicina e mi dice che può darmene tre per 10 euro. A quel punto comincia una conversazione sul tema del libro e dei miei studi, quando, all'improvviso, lui mi guarda e mi dice che posso portarmi via tutti e dieci i libri a soli 20 euro. 
Non mi attardo a pagare e a ritirare la "merce". 
Gongolando, io ed Eleonora giriamo ancora un po' per il mercato.
Devo dire che mi rode ancora il fegato per non aver comprato un due volumi stampato dai Remondini nel XVIII secolo, ma quei 30 euro rappresentavano una settimana di università in più o in meno. Ci saranno altre occasione di tornare a Mantova, e soprattutto con l'intento di comprare un po' di tesori.
Come ultimo acquisto riesco a procurarmi altri quattro libri per soli 4 euro in tutto; tra i quali un'edizione di Niente di nuovo sul fronte occidentale in tedesco (1929) e un'edizione in inglese di Adam Bede di George Eliot con data ancora da verificare (le possibilità vanno dai primi agli anni '20 del '900).
E così la mia neonata collezione, che contava solo pochissimi volumi, ora si è ingrandita di un bel po'. Mi sa tanto che dovrò mettermi a stilare un catalogo e soprattutto escogitare un modo per conservare al meglio i tesori di cui vi ho parlato. Certo, la quasi totalità di loro risale al '900, ma col senno di poi...
Chissà, quasi quasi mi potrebbe venir voglia di parlarvi di ognuno di loro in un post dedicato. Vediamo cosa ci riserverà il futuro. Per ora so solo che ogni volta che li vedo rischio di svenire da quanto sono contento.
Di seguito vi posto un po' di foto dei miei tesori :)



E.

30 commenti:

  1. Ogni tanto mi passa per le mani qualche libro antico (vecchio), e mi piacciono un sacco è come fare un salto nel passato!

    RispondiElimina
  2. WOW! che colpo! ^_^ grandissimo!

    RispondiElimina
  3. Capperi Emanuele,
    ero anche io a Mantova Domenica !!!
    Ovviamente anche io mi sono fatto il giro delle bancarelle e poi ho visitato il palazzo Ducale !
    porca paletta! se ti vedevo ti avrei riconosciuto (non sei uno che passa inosservato!).
    complimenti per gli acquisti e un caro saluto, ben fatto !

    RispondiElimina
  4. Da futura (spero) archeologa, hai tutta la mia più completa comprensione!! Anzi, te li invidio quasi un po'!

    RispondiElimina
  5. Vedi i nostri amici potrebbero apprendere da te qualcosa sul valore della scrittura e dei libri e magari come il protagonista de Le vite degli altri, si convertono.

    RispondiElimina
  6. Pensa io sono di Mantova e faccio il tuo stesso corso di laurea eppure non sono mai stata al suddetto mercatino e proprio non ho la passione per i libri vecchi/antichi. :D

    Strano il mondo!

    D.

    ps. anche se devo dire che "La sposa cristiana" con il dipinto di Raffaello deve essere davvero meraviglioso!

    RispondiElimina
  7. @Lumaca a 1000: a chi lo dici :) è proprio così :)

    E.

    RispondiElimina
  8. @Massimo: e porca miseria ^^
    Un saluto anche a te, e a presto!

    E.

    RispondiElimina
  9. @Alice: invidiosa ^^ mentirei se dicessi che non sto gongolando da due giorni ^^

    E.

    RispondiElimina
  10. @ladydarcy: davvero fai editoria? Quale anno?
    Eh... La Sposa Cristiana è veramente bello. Vedrai anche gli altri ^^

    E.

    RispondiElimina
  11. Primo anno fuori corso!
    Seguo con te illustrazione e filologia italiana, dai la prossima volta ti saluto e mi paleso. :)

    RispondiElimina
  12. @ladydarcy: così va bene ^^ a giovedì allora ^^

    E.

    RispondiElimina
  13. Guarda che meravigliaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  14. @Laura: ogni tanto mi fermo a fissarli, perché non mi sembra ancora vero ^^

    E.

    RispondiElimina
  15. Ciao Emanuele, anche a me piacciono i vecchi libri o antichi e qualche vecchio libro sui miei scaffali c'è. Hanno un che di affascinante ...chissà quante persone hanno letto quelle pagine, sentire la carta al tatto....un giorno scatterò una foto di qualcosa di vecchio o antico....ciao e buona giornata! : )

    RispondiElimina
  16. @Cristina: hai proprio ragione, il fascino che esercitano su di noi è pari solo alla loro preziosità. Evito di svelare qualcosa in più su di loro, dico solo che in alcuni vi sono prove abbastanza interessanti del passaggio dell'uomo ^^

    E.

    RispondiElimina
  17. Ma che bello...sono contenta per te.

    RispondiElimina
  18. un autentico collezionista!!!!
    sono contenta perché il prezzo di tutti insieme è stato davvero basso.... una vera occasione!!!

    ^__________^

    RispondiElimina
  19. è stata una caccia molto fruttuosa a quanto vedo! è sempre una grande soddisfazione quando troviamo delle cose interessanti o che ci appassionano a poco prezzo!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  20. oddio, anche tu hai La sposa cristiana! comunque complimenti, un bel bottino!

    RispondiElimina
  21. @Pupottina: occasioni che tenterò di cogliere ancora al più presto :)

    E.

    RispondiElimina
  22. @Hob03: un bel bottino davvero :)

    E.

    RispondiElimina
  23. Come inizio è un ottimo inizio! Benvenuto tra i bibliofili... ho iniziato anch'io nel periodo dell'università, un po' per caso, in una bancarella sotto i portici di via Po a Torino e devo dire che non mi ha mai abbandonata la voglia di scoprire libri, vecchi e antichi. Fino a farne una professione per i nuovi e per gli antichi una dedizione. Vedrai che nel tempo li cercherai sempre di più. Manuela

    RispondiElimina
  24. @bibliofilia: guarda, spero proprio di non farne un'ossessione. Quando smadonnerò lo stipendio solo per comprare un libro antico, be', penso proprio che a quel punto mi rinchiuderò in qualche dove XD
    Grazie per la visita e per il commento :)

    E.

    RispondiElimina
  25. Salve ragazzi, qualcuno di voi é in grado di quotare questo libro, vedete per piacer il link:

    http://articulo.mercadolibre.com.ar/MLA-141097622-libro-fabrica-fiat-fabbricazione-italiana-automotori-turin-_JM

    Grazie a tutti
    GS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io sono solo uno studente, quindi non mi sento in grado di quotare una tale meraviglia. Certo è che se lo possedessi sarei felicissimo.

      E.

      Elimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.