31 agosto 2011

Appunti di un’intervista onirica

Questa è la trascrizione originale e fedelissima di un sogno da me fatto nella notte tra il 7 e l’8 agosto.

auditorium01

SCENA
Ho appena fatto pubblicare il mio primo romanzo e, a malavoglia, sto affrontando la mia prima presentazione ufficiale del libro. Cominciano le domande da parte del pubblico.

 

SdC1 «Non crede che la presenza di una bestemmia all’interno del testo possa far calare le vendite del libro?»

E «Si legga Compagno di Sbronze di Charles Bukowski. Al suo interno c’è una bestemmia, eppure vende ancora come il pane».

SdC1 «Ma non crede che un simile contenuto possa risultare eccessivamente offensivo per un certo numero di lettori?»

E «Quindi secondo lei uno scrittore che abbia il coraggio di definirsi tale dovrebbe preoccuparsi di compiacere ogni tipo di pubblico?»

SdC1 «Non dico questo, solo che certi contenuti vanno a urtare maggiormente la sensibilità di alcuni lettori».

E «Mettiamola in questo modo: se io avessi dovuto tener conto della sensibilità dei lettori, molto probabilmente questo romanzo non avrebbe mai visto la luce. Chi mi dice che a molte persone non dia fastidio leggere di personaggi che fumano, bevono e se lo fanno succhiare da qualche puttana per tutto il giorno? Anche questi sono temi scottanti, ma nessuno ci fa mai caso. Quindi cerchiamo di non tirar fuori la religione come sacro scudo per ogni cosa; visto che, per come la vedo io, la fede è solo un oppiaceo che da sollievo, al pari del tabacco e dell’alcol. Prossima domanda?»

SdC2 «Sì! Perché ha scelto come ambientazione un quartiere fatto di prostitute, drogati, mafiosi, alcolizzati e assassini?»

E «Perché no?! Altra domanda?»

SdC3 «Io, grazie! Mi è sembrato di percepire (dalla lettura del libro, dal modo in cui descrive una scena in particolare e dall’analogia con il racconto Baby, Jude), una sua certa propensione per l’incesto. È un suo desiderio nascosto o un fatto ormai compiuto? Come mi risponderebbe?»

E (rivolto al suo agente, tuttavia parlando al microfono) «Ma porcodd**… la prossima volta potremmo anche fare a meno di invitare metà Vaticano, cazzo!»

 

E.


SdC# = Saccente del Cazzo
E = Emanuele
Se mi verranno in sogno altre parti, non esiterò a pubblicarle ^^

18 commenti:

  1. I miei sogni mi forniscono spesso spunti per dei racconti (che ancora fluttuano solo nella mia mente)...ma all'intervista non ci sono mai arrivata!!! Beh...ti auguro che il sogno possa avverarsi..magari con qualche saccente in meno...;)

    RispondiElimina
  2. O.o
    I miei sogni sono di gran lunga più surreali =D

    RispondiElimina
  3. la colazione tienila per te, il pranzo dividilo con l'amico, la cena lasciala al nemico. alias: magna meno pesante, la sera.

    RispondiElimina
  4. @Ali: aspetta che mi metta a scrivere uno di quelli fatti quando ero in vacanza giù a Roma ^^

    E.

    RispondiElimina
  5. @alpexex: ehm... io mangio roba poco pesante la sera. Ma il tuo è un consiglio a non scrivere più 'ste robe?!

    E.

    RispondiElimina
  6. Sono da considerare pazza se ti dico che queste conversazioni io me le sogno a occhi aperti?! -.-

    RispondiElimina
  7. ahahahah
    a volte gli intervistatori sono davvero pessimi... anche nei sogni... pensiamo di incontrare sempre le persone peggiori...
    però è molto divertente questo sogno...

    RispondiElimina
  8. @Veronica: no, cara :-) Succede anche a me ^^

    E.

    RispondiElimina
  9. @Pupottina: già sono pessimi di loro, se poi vengono tirati in ballo temi scomodi... apriti cielo!

    E.

    RispondiElimina
  10. Mhuahuahuah! Fosse stato il mio sogno mi sarei buttato in mezzo ai giornalisti con una mazza da baseball in mano! ;)

    RispondiElimina
  11. Esilarante il tuo sogno, Emanuele! E mi sa che non è per niente distante dalla realtà... Ciao! Cristina

    RispondiElimina
  12. Metti il tutto su una trama noir, così fai arrabbiare ancora di più tanti corvacci! :)))

    RispondiElimina
  13. @gian_74: interessante :-) lo terrò presente per la prossimaintervista onirica ^^ ma vuoi mettere una motosega?! XD XD

    E.

    RispondiElimina
  14. @cristina: è quello che spero ^^

    E.

    RispondiElimina
  15. @Adriano: che non sarebbe male ^^

    E.

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.