7 maggio 2011

Like a fuckin’ stone…

sottofondo: Audioslave – Like a Stone

stone

Molte volte mi trovo a voler scrivere qualcosa per il blog senza però avere la benché minima idea a riguardo.
Un po’ come sta succedendo ora: ho voglia di scrivere, ma non so di che.
Molte volte la colonna sonora aiuta: se sei in riproduzione casuale e capita il pezzo giusto, beh, allora è finita per tutti.
Altre volte è il semplice ritmo della battitura a farti venire qualche buona idea, un po’ come diceva Sean Connery nel bel Scoprendo Forrester.
Sarà che in questo periodo tutte le mie energie mentali sono convogliate nello studio (tra maggio e giugno dovrò dare 5 esami, senza contare i 2 di competenza linguistica) e, soprattutto, nella messa appunto dell’inizio di quello che forse diventerà il mio primo romanzo o chissà cos’altro.
Per come la vedo io è bene pianificare un buon inizio, perché se l’incipit funziona allora la storia andrà da sé. Non si farà fatica a scriverla. Le parole scorreranno via in un lampo e, le idee già buttate giù sui fogli sparsi, prenderanno forma senza inutili forzature.
E quest’ultimo è anche il motivo per il quale non mi sto concentrando molto sul blog, ma non preoccupatevi… non vi ho abbandonato. Penso a voi ogni giorno e, quando pubblico un articolo o ho un attimo di tempo, faccio sempre in modo di passare nei vostri spazi virtuali.

No, non fermarti a pensare.
Non interrompere il ritmo se vuoi continuare.
La canzone aiuta… aiuta sempre. Questa in particolar modo. Forse l’ho scelta perché riflette la mia recente attività con il blog: un po’ immobile, un po’ like a stone.
Anche se nelle note suonate da Morello sento un sottofondo di ritorno alla normalità e magari al lavoro, continuando ad esercitarmi nella scrittura.
Mio fratello e la cara aa mi hanno detto che nei racconti uso ancora troppi avverbi, troppe frasi piene zeppe di informazioni, parole spesso troppo lunghe o astruse e che mi capita di ripetere lo stesso concetto più volte anche a distanza di pochi paragrafi.
Beh, belli miei, sono qui per imparare. Già Coalizione Perfetta mi è sembrato un buon salto in avanti rispetto a Scacco al Fante, ma ovviamente mi rendo conto di non essere ancora riuscito ad acquisire una buona tecnica di scrittura.
Devo dare molta più importanza alla fase di revisione! Non soffermarmi solo sugli errori grammaticali ma arrivare anche a mettere apposto la parte lessicale del racconto (cosa che in parte ho fatto con Coalizione Perfetta).
Forse già in questo post ho cercato di usare una scrittura un po’ più leggibile, chissà.

 

E.


Questa è la settimana del libro. Su Facciaculo gira l’invito ad aprire il libro che si ha più vicino a pagina 52 e di inserire nel proprio stato personale la quinta frase che ci troveremo. Non bisogna però citare l’autore e il titolo dell’opera in questione. Che ne dite di lasciarmi le vostre in un commento? :-)
La mia è la seguente:

«Tuttavia, se il testo è breve e se il lettore è veramente motivato, si può riuscire a leggere anche un'impaginazione inusuale o complicata»

24 commenti:

  1. Ciao Emanuele!! Ma sai che si nota veramente una certa differenza... :)
    Colgo al volo l'invito: "L'aveva sospettato fin dalla prima sera che avevano trascorso insieme per l'attenzione con cui aveva ascoltato quando ella cantava per loro; e, allorché la visita fu ricambiata e i Middleton pranzarono al villino, il fatto fu accertato dall'attenzione con cui l'aveva ascoltata di nuovo."
    ( Mi sembra doveroso fugare ogni dubbio, dicendo che non ha nulla a che fare con la Casa Reale ;) )

    RispondiElimina
  2. Ciao Emanuele,è vero molte volte capita anche a me di non riuscire a scrivere,ma poi libero la mente e entro in una nuvola e mi lascio trasportare dal vento,auguri per tutto.
    Ho letto il testo dedicato alla nonna REGRESSIONE,grazie per avermi dato l'occasione,trovo che sia un testo molto bello e particolare una sorta di introspezione,testo per nulla scontato,come ho scritto nel commento,anzi,è un testo molto significativo.
    Buon week.

    RispondiElimina
  3. Un e-book va bene lo stesso?
    Altrimenti vi tocca un concetto di probabilità ed inferenza statistica!!! Opto per l'ebook...

    «Non è con te oggi?»

    RispondiElimina
  4. "No, era qualcosa di peggio: una studentessa universitaria fissata con l'idea di fare un film."

    il mio è facile da scoprire ... non vale!

    RispondiElimina
  5. Io ho già capito qual'è il tuo libro, troppo facile! :)
    La mia frase è: "Riuscire gradito a un vescovo è per un sottodiacono il piede nella staffa".

    RispondiElimina
  6. Grazie per essere passato dal mio blog ;)
    Ho notato questa frase al lato del tuo blog che mi piace moltissimo:

    "Non importa quanti bastoni tra le ruote ti vengano messi da coloro che non credono in te.
    L'importante è non sentire il freddo in una giornata di sole.Questa è vita..." ...è tua? :)

    Ora prendo il libro più vicino a me e...

    "All' improvviso mi resi conto che per una settimana eravamo stati nel bosco, senza vedere nessuno, dormendo all'aperto e camminando per l'intera giornata"

    RispondiElimina
  7. @achab: grazie mille per aver accettato l'invito a leggere uno dei miei primi racconti :-)

    E.

    RispondiElimina
  8. @Artemisia1984: certo che va bene :-)

    E.

    RispondiElimina
  9. @Veronica: certo che anche il tuo è abbastanza facile, sempre che si tratti del tomo che ogni giorno ti vedo sfogliare in università :-)

    E.

    RispondiElimina
  10. @Dreamy Melrose: grazie per essere passata :-) eh sì, quella frase è proprio mia. In quella sezione racchiudo frasi o paragrafi provenienti dai miei post e che mi piacciono particolarmente :-)

    E.

    RispondiElimina
  11. Ema la colonna sonora è fondamentale...!!! sempre!!! io sono un pò monotematica...ma va beh!!

    RispondiElimina
  12. Libro più vicino, pag. 52, quinta frase :"Per questo è importante dedicare un periodo di tempo specifico ogni giorno alla pratica della meditazione". Ed era proprio questa la mia intenzione!!! Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  13. Eheh, sapevo ti avrebbe tratto in inganno!
    Non lo è. Non l'ho usato quel libro, in primo luogo perché era fisicamente lontano da me, poi perché la frase che ti avrei dovuto proporre era scandalosamente facile!
    Ti posso solo dire però che l'autore è lo stesso.
    E anche qui, un indizio parlante! :)

    RispondiElimina
  14. @Laura: e certo che è fondamentale :-) mi manca la tua citazione però XD

    E.

    RispondiElimina
  15. @viola: quando i passi dei libri sono passi di vita :-)

    E.

    RispondiElimina
  16. "E' una ferita che sanguina quando la tocca una mano che non sia la mano d'Amore, e anche allora sanguina, sebbene non di dolore"

    Questa è la mia.

    Mi mancava il commento di "E." sul blog! Felice che tu sia passato! Mi metto in pari coi tuoi post presto, spero!

    Ciao, Filippo.

    RispondiElimina
  17. @Filippo: e rieccoti qua :-) pian piano mi sto rimettendo in pari con tutti coloro che si uniscono al blog :-)
    Felicissimo che tu sia passato ancora ;-)

    E.

    RispondiElimina
  18. Per lo più a me capita l'inverso: scrivo il post, così fisso il concetto o l'emozione e di seguito in testa mi frulla la canzone che più ci sta; ma forse perché è così implicita la musica per me, che mi fa da filo conduttore dei pensieri.
    Uso la musica nella mia vita, come un fotografo usa la pellicola.

    Libro a pg 52 ... ma valgono tutto i tipi di libri?

    Buona giornata :))

    RispondiElimina
  19. @chaillrun: certo che valgono tutti i tipi di libri :-) il mio era uno che ho letto per il corso di Storia del Libro :-) E grazie per essere passato!

    E.

    RispondiElimina
  20. Ma viva la libertà di ... sentirsi liberi. Anche di non scrivere o di non leggere alcunché di canonico.

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.