27 maggio 2011

La via tra i monti

sottofondo: Ennio Morricone – Deborah Theme

A dirla tutta avevo voglia di andare a dormire; o meglio, a leggere Il cimitero di Praga di Umberto Eco. Invece eccomi qui, anche solo per scrivere due parole prima del weekend di studio che mi attende; vuol dire che fino a lunedì non ci saranno nuovi post, ma sembra essere diventata un’abitudine ormai.

Qualche parola.
Anche solo per non far sembrare che il blog sia caduto in disuso.
Proprio per questo vorrei scusarmi con voi per il fatto che in questi giorni non sono più passato a trovarvi, ma sono veramente troppo impegnato per avere il tempo libero sufficiente. Già è tanto se riesco a scrivere tre post alla settimana.

Ah… quali sensazioni porta con sé questo brano.
Quale dolce malinconia è insita nelle sue note.
Quanti ricordi sono intrappolati in questo magico pentagramma.

Eh sì, io con a musica sono così. Ne sento una e mi vengono subito in mente i momenti scanditi da quelle note. Sarò nostalgico, che devo dire.
Questa ad esempio mi riporta ai miei anni delle elementari, in quel magico momento in cui scoprii, innamorandomene, i film di Sergio Leone.
Chiudendo gli occhi posso rivivere anche altri momenti: l’addio a Gemona, a Budapest, a Segni… sempre in cerca di un luogo migliore in cui vivere. so perfettamente che questa ricerca non è finita, come dicevo in un post precedente, solo che ora queste partenze dovrò affrontarle io.

cuarnan

Il tempo dei miei genitori ormai è passato,
ora tocca a me.
Deborah mi sta indicando la via,
scoscesa, tra i monti,
irta di spini e massi.

So però che la mia vita è là,
so che il mio avvenire sarà una continua ricerca,
sarò senza una patria,
ma, in fondo, che male c’è ad essere un girovago,
sempre curioso, sempre in cerca…
di altro.

 

E.

19 commenti:

  1. Anche io associo spesso la musica a ricordi della mia vita...ci sono canzoni che non riesco più ad ascoltare, per esempio.
    Buono studio! :)

    RispondiElimina
  2. Bellissima poesia. bella foto. Ma sai che sei bravo a scrivere poesie e a scattare fotine? Beh, pensaci.

    RispondiElimina
  3. @Nanìa: per gli amanti della musica è inevitabile. Eh sì, anch'io ho molte canzoni che non riesco più ad ascoltare.

    E.

    RispondiElimina
  4. @Laura: ti ringrazio per i complimenti sulla poesia... ma la foto non è mia XD XD XD
    anche perché se no in questo momento dovrei trovarmi su in Friuli dato che quello è il monte ai cui piedi poggia la mia cittadina natale ^^


    E.

    RispondiElimina
  5. Io associo sempre canzoni a momenti della mia vita. :) Per me è diventata ormai un'abitudine. Forse le canzoni servono proprio a questo. Servono a ricordare, a raccontare un momento, un viaggio, un disegno, un testo... Non lo so, però è una bella sensazione! La musica è davvero una bella campagnia, forse è proprio la migliore!
    Complimenti per la poesia, e anche per la foto, sono molto belle!
    Buon studio! :)

    RispondiElimina
  6. Be' la musica ispira, come i ricordi:-)

    RispondiElimina
  7. Non dirlo a me che se non fosse per la musica non scriverei nemmeno credo. (a meno di trovarmi su qualche soleggiata e solitaria collina, s'intende).

    Bella la chiusa finale Ema!

    :)

    RispondiElimina
  8. Credo che la musica sia fatta apposta per bloccare nella mente determinati momenti a trasformarli in ricordi, da consevare. Poi le note li fanno riaffiorare, come una fotografia da ascoltare. Anche io sono una nostalgica.

    RispondiElimina
  9. che bello questo post! :) non mollare Secco.. noi siamo sempre qui ad aspettarti!!! anzi, adesso filo anche io a studiare... ;)

    RispondiElimina
  10. Io scrivo sempre ispirata dalla musica, e a questa associo fantasie e ricordi, a volte anche colori.Complimenti x la bella poesia.

    RispondiElimina
  11. @Karma: la musica è vita, come il passo di alcuni libri.
    Non riesco a contare le volte che ancora ascolto una canzone particolarmente importante ed emozionante. Quelle canzoni che non stufano mai di essere ascoltate :-)

    E.

    RispondiElimina
  12. @Ferruccio: se poi metti musica più ricordi... be'... è fatta :-)

    E.

    RispondiElimina
  13. @Filippo: ma grazie, carissimo. Al più presto riprendo i giri quotidiani tra i vostri ottimi lavori :-)

    E.

    RispondiElimina
  14. @Waterwitch: a volte è bello essere nostalgici, ci può riportare a quei momenti della vita che abbiamo particolarmente amato. Altre volte invece è meglio vivere nel presente.
    Meglio non vivere di soli ricordi :-)

    E.

    RispondiElimina
  15. @Adriano: A chi lo dissss, mon ami :-)

    E.

    RispondiElimina
  16. @silvia: ciao e benvenuta (mi pare che tu sia nuova no?).
    Grazie grazie e grazie per i complimenti :-) Fanno sempre piacere.

    E.

    RispondiElimina
  17. @Giulia: ma grazie cara :-) (e scusa se ti ho saltata)

    E.

    RispondiElimina
  18. Un girovago? Il tempo dei genitori è finito. Bellaaaa!!! Saluti e buono studio!!!

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.