30 novembre 2010

Io non mi sento italiano...



Dalla camera è arrivato il sì alla riforma Gelmini...
Su ciò non aggiungerò altro. Non stasera almeno.

Voglio però dirvi che questa sera non mi sento italiano.
La citazione sarà scontata e abusata, ma il suo valore è pur sempre inestimabile.
No, non dirò niente. Lascerò che sia Gaber a parlare per me.





Che Dio ci scampi...


E.

7 commenti:

  1. E tu che fai? Vai o Resti?
    Io sono sempre più convinto di andare...

    RispondiElimina
  2. Mi associo con tuo pensiero.
    Io non mi do pace... non riesco a capire ... su dieci persone che incontro solo 2 sono con questo governo, e noto che non succede solo a me, ma chi c... li ha votati questi?

    RispondiElimina
  3. ma quanto diavolo è bella questa canzonw? mi associo pure io...
    @Galatea: hai ragione, capita anche a me e non riesco davvero a spiegarmi il motivo!!!!!!
    Io vorrei restare per lottare.. per vedere veramente questo paese cambiare... troppo facile andare via e lasciare tutto... però la voglia di scappare lontano c'è eccome!

    RispondiElimina
  4. prima di domani sera vi risponderò con un nuovo post, molto probabilmente una nuova parte de L'Odore dei Libri. Rimanete in ascolto :-)

    E.

    RispondiElimina
  5. L'immenso Gaber ha parlato anche per me. E visto che è la prima volta che capito qui: Ciao! :D

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.