14 settembre 2010

Aprendo il blog per sbaglio...


Svogliato, intorpidito, addormentato.
Questi gli aggettivi che più rappresentano l'atteggiamento che ho tenuto in questi giorni nei riguardi del blog.
Questa mattina ho aperto il blog per sbaglio e cos'ho visto: solo cazzate.
Ora basta...

Dove sono i racconti e i pensieri e le verità snocciolate a raffica attraverso post pubblicati alle più disparate ore del giorno e della notte?
Dov'è finita la voglia di scrivere?
Dove sono il foglio, la penna e la mente?
Dov'è finito lo scrittore che si impossessava della mia anima e mi faceva provare qualche momento di pura creatività?

Sembra essere colpa dell'ultimo racconto che sto scrivendo... non ce la faccio più a portarlo avanti. Non nel senso che non so come finirlo, ma che sono stufo marcio di scriverlo. Proprio per questo sono convinto che verrà fuori una merda... ma sarete voi a giudicarlo, ovviamente.
E dire che a causa sua ho rimandato un'idea che stavo già buttando giù e le nuove parti di Baby, Jude.
Sono sicuro che sarà uno schifo... più vado avanti e più me ne rendo conto. Ogni frase mi richiede uno sforzo sovrumano e lunghi minuti di riflessione.


D'ora in poi mi rivolgerò a lui chiamandolo wampyr, almeno fin quando non sarà finito e definitivamente pubblicato, archiviato, stampato, archiviato... 'fanculo.

Dove sei Duende? Oh amico caro, ti prego torna...


E.

2 commenti:

  1. Come ti capisco. Frustrazione pura.
    E dal momento che anch'io da parecchio tempo ormai sono vuota di idee, condivido con te una frase che ho letto per cercare di sentirmi un po' meno disperata.
    E' di una regista e sceneggiatrice francese, Agnès Varda (e qui, a te che vivi per il cinema, consiglio un suo libro, "Lezioni di Cinema"... non si mai ci si possa trovare qualcosa di interessante). Lei ha detto: "L'ispirazione non si cattura. Quando la si vuole catturare, è andata via. Non bisogna neanche sperare di fare opere poetiche, non bisogna neanche sperare di fare opere straordinarie. In effetti, bisogna lavorare. Bisogna lavorare su ciò che è in disordine, su impressioni inafferrabili, su cose impalpabili."
    Dimmi poi se funziona...
    :)

    RispondiElimina
  2. guarda... ieri sera ho bevuto una Monster e mi son seduto alla mia scrivania.
    E ho finito il racconto XD La scrittura era fluente, forse anche troppo. Probabilmente avevo solo bisogno di una pausa.

    E.

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.