24 aprile 2010

It’s a Good Day to Die….ma crepa!!!!!!!!

2008_starship_troopers_3_marauder_001

Piccola pausa dai racconti. Stop per un paio di post.
L’altro giorno stavo navigando a vela per il web e, cercando non mi ricordo che, ho scoperto l’esistenza di un capolavoro(?) del cinema: Starship Troopers 3(2007). Non voglio essere troppo cattivo…ma ce n’era bisogno? Il primo film era una mezza fetecchia, una fuffetta fatta anche benino per quello(gli effetti speciali erano molto belli per i tempi). Se il primo era fuffetta, il secondo è fuffa totale, per dirla tutta non mi ricordo neanche la storia tanto mi ha entusiasmato(che culo eh?!).

Ma non sono qui per criticare un film(il terzo) i cui effetti speciali sembrano presi dal primo Starcraft, in cui torna il pornostar/colonnello Johnny Rico, in cui gli insetti sono più finti che in un film degli anni ‘30(aspettatevi la recensione)…NO! Sono qui per portarvi a conoscenza dell’unica genialata che c’è nel film.
E allora ecco a voi il mitico Sky Marshall con la sua “It’s a Good Day to Die”. Canzone che, se si aggiungessero le chitarre elettriche, e ci fosse Eric Adams alla voce, potrebbe passare benissimo per una canzone dei Manowar. Devo ringraziare questa fuffa di film: da oggi il mio mentore sarà lo Sky Marshall!!!
Buon ascolto ;-) It’s a good day….

E.

1 commento:

  1. Dai quanto spacca la canzone? :-D

    Sasso.

    RispondiElimina

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.