1 marzo 2010

Lettere a Suor Germana pt.2

Colazione da Tiffany: con polpette ovviamente…

suorgermanaCara Suor Germana,
ricorderai sicuramente la precedente lettera, quella in cui parlavo delle polpette del bar dell’ Università.
Bene, ho cominciato a mangiarle sempre più spesso e, ormai, sono diventate una specie di droga che accompagna i miei pasti in Facoltà.

Devo ammettere che mi hai stupito: hai dato ascolto alla mia preghiera e l’ hai esaudita. Non so come ringraziati cara suor Germana, per aver fatto in modo che le polpette non fossero solo una LIMITED EDITION.



Ti ringrazio per l' attenzione e ti mando un bacio..
Sempre tuo,

E.

Nessun commento:

Posta un commento

Cari lettori, ho deciso di aprire i commenti anche agli utenti anonimi però, vi chiedo per favore, firmatevi. Così almeno potrò chiamarvi per nome e non "Anonimo".
Vorrei inoltre ricordare che non siamo qui per insultarci e/o insultare a caso, ma solo per esprimere le nostre opinioni(che non contengano insulti gratuiti ed espliciti riferiti al contenuto dei post). Commenti con insulti al sottoscritto o alle persone che commentano i post verranno sistematicamente cancellati, oppure potrei tenerli ma solo per sfottervi un po'.


E.